Il lavoro sul territorio e la selva castanile

Il lavoro sul territorio

L'avanzamento del bosco è un problema comune nelle valli ticinesi. Nelle scorse generazioni erano molteplici le famiglie che gestivano una piccola attività agricola, questo anche generato da un bisogno di sussistenza. Con la diminuzione di queste realtà e la mancata lavorazione dei pascoli ha favorito, a lungo andare, la crescita degli arbusti e delle piante indesiderate.
L'azienda agrituristica Mattei sa che il lavoro sul territorio è essenziale. Negli anni sono molteplici le superfici che sono state recuperate per poter essere gestite come terreni da pascolo e da sfalcio. Oggigiorno gestisce più di 50 ettari di terreni. L’utilizzo di concimi organici forniti dall’allevamento di Highland Cattle, il rispetto delle esigenze degli animali, la rinuncia all'utilizzo di prodotti chimici e la creazione di prati e pascoli con qualità ecologiche, promuovono la biodiversità e la fertilità naturale del terreno. In questo modo la natura e la gestione agricola restano in equilibrio, aiutandosi mutualmente.

To play, press and hold the enter key. To stop, release the enter key.

La selva castanile

I castagneti in Ticino facevano parte dell'autosussistenza dei nostri contadini e di molte famiglie. Molti sono gli edifici recuperati in Vallemaggia che provano l’importanza di questa coltura. Per esempio le grà, piccole costruzioni in sasso per essiccare le castagne in modo da poterle conservare meglio, e i mulini, per la produzione di farina a partire da castagne e grano. Da diversi anni in Ticino vengono recuperati i castagneti, chiamate anche selve castanili. Queste sono dei sistemi agroforestali che combinano la produzione di castagne o di legna con la gestione del sottobosco come pascolo, prato o terreno da strame.

Nel 2016 anche in Veglia, situato all’inizio della Valle di Peccia, sono cominciati i lavori di recupero promossi dal Centro natura Vallemaggia (CNVM). Questi sono durati due anni per un recupero totale di superficie di ben 7.6 ettari. Gran parte di queste superfici sono gestite attualmente dall’azienda agrituristica Mattei. Inoltre nella selva è stato creato un percorso didattico che da Peccia-Pozzasc passa per Veglia e dal quale si può proseguire verso la Valle di Peccia.

Scopri il video di presentazione della selva castanile di Veglia: Il recupero della selva castanile di Veglia

Vai a...